FI: nati per vincere

Banchetto di Forza Italia in centro a Bologna. Mi fermo (va beh sparo sulla croce rossa), mi lasciano un volantino.
Io: “chi candidate?”
Tipa: “Candidiamo X”
Io: “Ah come presidente?”
Tipa: “No come consigliere”
Io: “e come presidente?”
Tipa: “No quello è di sinistra”
Della serie: nati per vincere.

226 voti per il Presidente E-R

Il candidato del M5S alla presidenza della regione Emilia-Romagna è stato deciso con 266 voti.
Io a Mordano ne ho presi 149. 
Credo di aver sbagliato partito: con questo consenso andavo a fare almeno il capogruppo in regione… ‪#‎vivalitalia‬ ‪#‎primarieer‬

Flop Primarie Regionali

Nella federazione di Imola solo 2.500 votanti rispetto ai 18.000 delle ultime. 
Qual’era la storia che allargavano la partecipazione? 
Anche la nutella è buona, xò raccontatemi come state dopo 2 kg mangiati in un pomeriggio…
Della serie: io ve l’avevo detto. 
‪#‎primarieer‬

Attacchi dal Binocolo

binocolo1

Gli Amici del Binocolo tentano di attaccare (coprendosi dietro l’anonimato) me e altri ragazzi che militano dentro al PD perchè abbiamo detto una cosa sacrosanta: c’è differenza fra un indagato e un imputato.

Li invitiamo a fare alcune letture per evitare futuri imbarazzi:
1) Compendio di Procedura Penale – Conso, Grevi. Così che possano capire come si viene iscritti nel registro degli indagati.
2) Spirito delle Leggi – Montesquieu. Meglio rinfrescarsi le idee e ragionare sull’opportunità politica alla luce della separazione dei poteri. La magistratura è libera di indagare su tutto quello che reputa necessario. L’opportunità politica di dimettersi però deve essere valutata dal rinvio a giudizio in poi, non quando il processo nemmeno è iniziato.

Inoltre non capisco perchè in tutti i giornali (dal Corriere della Sera al Resto del Carlino) i giornalisti firmano i propri articoli e nella pagina del Binocolo non si sappia chi scrive i pezzi. Firmate i post che così vi assumete le responsabilità (anche politiche) di quello che scrivete.
Io scrivo a viso aperto, e ho 23 anni. E voi?

Bonaccini indagato

La cosa divertente sulla questione Bonaccini è che c’è gente dentro al PD che gioca a fare il giudice senza sapere nemmeno la distinzione fra indagato e imputato. 
E poi parlano di opportunità politica. 
Mi verrebbe da querelarli tutti per il solo gusto di vederli indagati pure loro e chiedere le loro dimissioni anche dal direttivo della bocciofila. ‪#‎sapevatelo‬